Futsal Serie C2:Non basta la tripletta di Corona, l’Heracles si ferma a Latina.

Arriva il primo stop per gli scauresi al termine di una partita combattuta, in cui l’Heracles è sempre stata sotto nel punteggio, non riuscendo a recuperare nonostante il forcing finale.

Nel primo tempo l’Heracles gestisce il gioco, ma i ritmi sono troppo blandi per impensierire i padroni di casa, che, comunque, restano chiusi nella loro metà campo. Al 10′ rubata palla a centrocampo la Virtus con una veloce ripartenza si porta in vantaggio. La reazione degli ospiti non si fa attendere e si concretizza in due pali e qualche tiro ribattuto, mentre i locali sono letali in contropiede segnando il 2-0. Nel finale di tempo l’Heracles fallisce un tiro libero e colpisce il terzo palo con Corona.

Nella ripresa la Virtus si porta sul 3-0 sugli sviluppi di un calcio d’angolo. L’Heracles reagisce ed accorcia con Corona. Gli ospiti nel tentativo di rimettere in equilibrio il punteggio si disuniscono e subiscono in sequenza il 4-1 e il 5-1. Ancora Corona accorcia su assist di Colacicco. La Virtus in contropiede allunga sul 6-2. Negli ultimi minuti l’arrembaggio degli scauresi porta alle reti di Corona e Cardillo, ma non c’è più tempo per recuperare. La partita termina 6-4 per la Virtus Latina Scalo, che conquista meritatamente i tre punti.

“Se non giochiamo al massimo è molto difficile fare punti soprattutto in trasferta” ha dichiarato Pimpinella a fine gara. “Siamo stati troppo frenetici e poco precisi, lasciando ampi spazi in difesa. In settimana con mister Treglia sarà fondamentale curare questi aspetti, che ci sono costati cari oggi, con l’obiettivo di riprendere a vincere sin dalla prossima in casa contro il Latina Scalo Sermoneta”.

Related posts

Leave a Comment