Una Vittoria che non ti aspetti:Racing Fondi vince di misura contro il Trapani

Dalla partita più difficile, dalla sfida che tutti hanno considerato senza speranza, il Racing Fondi tira fuori la sua prima vittoria stagionale. In casa contro il Trapani, pronto a dare l’assalto alla prima posizione della classifica, i rossoblù si regalano una prestazione pressoché perfetta, rendendo determinante il gol firmato da Angelo Nolè e stringendo i denti sono al termine, con l’appendice di un finale a dir poco palpitante, il successo che arriva a spezzare una serie negativa di sei sconfitte su otto partite.

Tra i fondani non ci sono gli squalificati Ghinassi e Lazzari, ed assente dell’ ultim’ ora è anche capitan De Sousa, out per un problema di natura muscolare; rispetto a Matera il tecnico di casa recupera Galasso, che riprende il suo posto tra i titolari. Anche stavolta, l’allenatore rossoblù opta per una difesa a quattro (Galasso e Paparusso ai lati dei centrali Tommaselli e Vastola) e per la cerniera di centrocampo formata da Ricciardi, Quaini e De Martino; nuovamente di scena Corticchia a ridosso delle punte Mastropietro (sostituto del centravanti titolare) e Nolè, sebbene il rifinitore vada spesso ad occupare una posizione d’ attacco a formare il tridente. Nel Trapani l’assenza di maggior rilievo è quella del bomber Marano, out per infortunio, che mister Calori ha sostituito con Felice Evacuo, dal primo minuto nel trio offensivo con Marras e Reginaldo. La partita va gradualmente nelle mani dei siciliani, anche se non ci sono grandi squilli: per la prima conclusione di un certo rilievo bisogna infatti attendere il 19’, quando Bastoni manda di poco alto dal limite dell’area. Poco dopo la mezz’ ora Galasso è costretto ad alzare bandiera bianca per un problema fisico lasciando posto e posizione in campo a Maldini, proprio nella fascia di tempo nella quale sono i padroni di casa a tenere egregiamente il campo di fronte all’ avversario senza correre rischi che si possano definire tali. Ed a tre minuti dal riposo ecco che i fondani trovano il vantaggio, per la prima volta in stagione: azione prolungata da calcio d’ angolo, cross dalla sinistra di Mastropietro, sul secondo palo Nolè impatta il pallone al volo ed insacca dalla parte opposta. La reazione trapanese è immediata, e su un colpo di testa di Taugourdeau è Elezaj a doversi opporre alla grande in tuffo.

Nel secondo tempo il Trapani stenta a trovare una reazione decisa e convinta, tant’è che nelle prime battute, con due azioni di contropiede, sono i padroni di casa a farsi vedere in maniera pericolosa dalle parte di Furlan. A suonare la carica per gli uomini di Calori ci prova Reginaldo, che al 13’ da posizione assai decentrata costringe il giovane portiere di casa ad una deviazione assai difficile in angolo. La manovra degli ospiti va comunque avanti in maniera farraginosa, trovando anche opposizione nell’ atteggiamento del Racing che, con il trascorrere dei minuti, inevitabilmente serra i ranghi cercando di chiudere ogni varco, ed al tempo stesso tentando la giocata di rimessa giusta per chiudere il discorso.

Ma è nel finale, in pieno recupero, che si consuma l’episodio che manda su tutte le furie il Trapani: contatto in area fondana, Dambros va giù ma l’arbitro opta per la simulazione (nel frattempo, sulla prosecuzione, Marras insacca il pallone in rete) scatenando le proteste amaranto. Che non bastano però a giustificare una prestazione assai poco felice, decisamente al di sotto delle attese. E gli insulti rivolti a fine partita dai cinquanta tifosi giunti dalla Sicilia ai loro beniamini, apostrofati duramente in un rapido confronto avvenuto sotto la tribuna che li ospitava, è il segno più evidente di una prestazione da dimenticare. E che invece il Racing Fondi ricorderà con il sorriso a trentadue denti.

RACING FONDI-TRAPANI 1-0

FONDI: Elezaj, Galasso (33’ pt Maldini), Vastola, Tommaselli, Paparusso; De Martino, Quaini, Ricciardi (38’ st Pompei), Corticchia (23’ st Addessi); Nolè (38’ st Ciotola), Mastropietro. A disp.: Cojocaru, Vasco, Pezone, Serra, De Leidi. All.: Mattei

TRAPANI: Furlan; Fazio, Pagliarulo, Silvestri, Visconti (25’ st Rizzo); Maracchi, Taugourdeau (1’ st Minelli), Bastoni (25’ st Girasole); Marras, Evacuo, Reginaldo (17’ st Dambros). A disp.: Pacini, Ferrara, Bajic, Legittimo, Steffé, Canino, Ferrara. All.: Calori.

Arbitro: Curti di Milano (Trasciatti-Carpi Melchiorre)

Rete: 42’ pt Nolè (F)

Note: al 32’ st espulso dalla panchina Andrea Conti, allenatore in seconda del Racing; ammoniti Mastropietro (F), Fazio, Dambros (T); recupero 1’ pt, 5’ st.

Paolo Russo per Latina Editoriale Oggi

Related posts

Leave a Comment