Il Presidente Nino Arena ci fa il punto sulla situazione della Pgs Don Bosco Gaeta

Leggiamoci questo post riportato dal presidente Arena sul gruppo della Pgs Don Bosco Gaeta che sul finale sembra piu’ un appello a chi possa dare un contributo per mantenere la categoria .

“In questi giorni di fine giugno la nostra Associazione sportiva ha avuto modo di poter valutare con volenterosi e disponibili sostenitori la possibilità di poter provare il ripescaggio per accedere al sesto anno continuativo di permanenza nella Prima Categoria laziale.
Purtroppo non è stato possibile definire questi nuovi rapporti solo per difficoltà tecnico burocratiche per le quali non esiste risoluzione. Come ha detto il nostro D.S. Silverio Schiano in una intervista di oggi su Sportgaetano.it E′ chiaro che ora la situazione si complica e, di conseguenza, non sarà facile trovare una soluzione valida in tempi rapidi che ci possa consentire di proseguire l′esperienza agonistica nel campionato di 1^ Categoria. Ancora non è detta l′ultima parola, ma il sano realismo imporrebbe scelte dolorose”. 
Appunto. Ancora non è detta l’ultima parola. Il nostro sogno è proseguire questa esperienza non per orgoglio o altro, ma semplicemente per fare ciò che in tanti anni di terza categoria, seconda categoria e prima categoria abbiamo sempre fatto con volontà, sacrifici e abnegazione: FAR GIOCARE AL CALCIO I RAGAZZI DI GAETA esclusi da altre possibilità di poter fare categorie calcistiche importanti.
In 5 anni di Prima Categoria, in campionati di sofferenza per le scarse disponibilità economiche, dove incontri prime squadre di città con budget dagli 80.000 ai 100.000 euro, abbiamo sempre dimostrato di poterci stare nonostante le poche disponibilità economiche. Con noi Allenatori, Dirigenti, Atleti, si adoperano e giocano GRATIS, con minimi rimborsi spesa e solo per chi viene da più lontano. Soprattutto GIOCANO.!
Quest’anno siamo partiti con una rosa di 22 ragazzi e siamo arrivati in 23. Merito di Mr D’Amante, merito dei ragazzi, merito di chi con passione e fatica li ha seguiti ogni giorno sul campo. Gruppo inossidabile, gruppo di amici, gruppo di persone che amano lo sport semplice e sono attaccate ai colori sociali della Pgs che dal 1963 si muove sul territorio per i Giovani con i Giovani.
Ora ci mortifica questa situazione, ma anche quei 15.000 euro di cui necessitiamo per ridare ai NOSTRI ragazzi un altro anno di opportunità di gioco e di visibilità sono tantissimi per noi, per una società oratoriana che ha scarsi aiuti e si regge prevalentemente sull’apporto dei propri associati e di qualche raro benefattore. ABBIAMO l’esigenza e la priorità di pensare a consolidare le attività sportive rivolte ai ragazzi e di riqualificare le strutture sportive oratoriane e di assolvere nel tempo agli impegni economici assunti con il nuovo impianto San Paolo. SIAMO TUTTI VOLONTARI, siamo persone che ogni giorno impiegano il loro tempo nella Don Bosco per concretizzare un sogno!”
Parte di questo sogno ora sta per spezzarsi, speriamo non sia così! Speriamo che qualche altro amico della Pgs Don Bosco Gaeta possa contattarci e avere quel grande slancio di filantropia finalizzato a consentire il prosieguo di questa comunque indimenticabile e fantastica avventura sportiva umana e sociale!

 

Related posts

Leave a Comment