ESCLUSIVA – Unicusano Fondi, il d.s. Evangelisti: “Sorpreso dal rinnovo. Obiettivo Serie B: confermo. Mercato? Sono tutti incedibili”.

Al termine della stagione 2016/2017 dell’Unicusano Fondi, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Sportpontino.com il Direttore Generale Luca Evangelisti. Queste le sue parole rilasciate alla nostra testata…

[Intervista di Andrea Pontone]

Direttore, quale giudizio si sente di esprimere sul campionato dei rossoblù? È stata una stagione un po’ particolare: il ripescaggio ad agosto, una prima fase sorprendente e poi un girone di ritorno…

“… comunque sufficiente. Senz’altro non è stato facile allestire una buona squadra subito dopo il ripescaggio, ma ci abbiamo provato e siamo riusciti nel nostro intento. A inizio stagione abbiamo sorpreso tutti, dopo abbiamo subito un calo. La Lega Pro è un campionato che va a tre fasi: il girone di andata, in cui abbiamo fatto molto bene, il mercato di gennaio, nel quale abbiamo rinforzato la rosa con tasselli importanti, e l’ultima fase. Da marzo in poi abbiamo riscontrato qualche problema di troppo, ma siamo riusciti lo stesso a qualificarci per i playoff. Avremmo potuto fare di più ma il bilancio generale è più che positivo”.

Sono di questi giorni le parole di Bandecchi, che ha annunciato il suo rinnovo per i prossimi cinque anni: qual è stata la sua reazione?

“Sono rimasto colpito dal carisma e dalla personalità del patron. Stiamo realizzando un progetto importante: partiti dal ripescaggio, ora sogniamo la Serie B. Ci serve continuità, abbiamo tanta voglia di crescere e continuare nel nostro percorso”.

È già arrivata la sua firma?

“Ho la parola con Bandecchi, conta molto di più questo che la singola firma. Chiaramente già per il 1° luglio, quando si potranno depositare i contratti, sarà tutto fatto”.

È stato comunicato anche un altro rinnovo quinquennale: quello di Sandro Pochesci. Qual è il suo giudizio sul tecnico rossoblù?

“Tra alti e bassi, ma ha dimostrato di essere all’altezza della categoria. Ha avuto molti più pregi che difetti. Deve migliorare in alcune cose, ma è l’uomo su cui si fonda il nostro progetto, che ha l’intento di dare prestigio a questo club”.

Le parole di Bandecchi lanciano un segnale forte e chiaro: obiettivo Serie B già dall’anno prossimo…

“Ci stiamo organizzando al meglio. Già a gennaio sono arrivati tre acquisti importanti, continueremo su questo tragitto anche nel prossimo mercato estivo”.

Servirà, dunque, una campagna acquisti importante…

“Andremo alla ricerca di gente che si sposa con gli standard della categoria e che ci garantirà un notevole salto di qualità. Anche se l’ossatura della grande squadra c’è già”.

Altro argomento caldissimo quello del mercato in uscita…

“Caldissimo? Non credo proprio: restano tutti. Punto. Molti dei nostri giocatori sono richiesti anche in categorie superiori, ma questo non ci spaventa: il diktat del patron è chiaro, non dobbiamo dar via nessuno. Anche perché in caso contrario ci manda via tutti quanti (ride, ndr)”.

Conferma, dunque, che in estate non si muoverà proprio nessuno?

“Dipenderà tutto ovviamente dalla Federazione: qualora le regole per le liste ufficiali dovessero cambiare, ne prenderemo atto. Ma posso garantire: tutti resteranno a Fondi. Varone? Ci sono molti corteggiamenti, ma resta qui. Così come Calderini e tanti altri”.

Tiscione, De Martino e Capitan Galasso: tutti e tre in scadenza a giugno…

“Saranno i siti specializzati a non essere aggiornati sui nostri contratti: hanno già rinnovato tutti e tre. Fine della questione”.

Per concludere, quali sono a suo avviso i tre fattori per cui il Fondi l’anno prossimo può puntare alla Serie B?

“Alle spalle c’è una società seria e di prima fascia, che porta avanti una ‘filosofia Unicusano’ che sta portando i suoi frutti. Poi dipenderà anche dal pubblico: ne abbiamo bisogno, faremo di tutto per riempire lo stadio. E infine non dovrà mancare la giusta continuità, accompagnata anche da un pizzico di fortuna”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related posts

Leave a Comment