La Volley Terracina non si ferma più: battuta anche la Nautilus !!!!!

CAMPIONATO REGIONALE DI PALLAVOLO – SERIE C – GIRONE B 23° GIORNATA DI CAMPIONATO – PARTITA DEL 08/04/2017

 

APD NAUTILUS – VOLLEY TERRACINA = 0 – 3

(27-29; 25-27; 20-25)

 

NAUTILUS: Bracci, Caracci, Cecchini, Failli, Ferlito, Paganelli, Sabatini, Sartori, Savoca, Sorella, Tosi, Folco (L). 1° all. Santi.

TERRACINA: De Bellis, Scorsini, Marchesini, D’Angelo, Tigli, Mancini, Pisacane (L). n.e. Sciscione, Trillò. 1° all. Pesce, 2° all. Trillò.

Arbitri: Lauretti, Marra.

 

Una straordinaria Volley Terracina espugna anche il campo della Apd Nautilus con un netto quanto combattuto 3-0 e arriva a vincere l’ottava partita negli ultimi nove incontri, facendo un passo davvero enorme in classifica, tirandosi fuori, possiamo dire quasi con certezza, dalla zona calda della classifica, mettendo un divario di ben nove p.ti tra se e la quart’ultima, ultima posizione questa che indica la retrocessione.

Arrivata nella capitale con le ragazze contate per via di alcune assenze, la truppa di Mr. Pesce ha sfoderato una prestazione maiuscola, dando continuità a quanto sta facendo da due mesi a questa parte, ergendosi ad essere di fatto la squadra più in forma del campionato, avendo battuto quasi tutte le formazioni che occupano le posizioni più prestigiose della classifica.

Partita davvero bella e combattuta come dicevamo all’inizio, giocata per molti tratti dell’incontro punto su punto, con un botta e risposta che ha entusiasmato e non poco il pubblico intervenuto, che ha riservato alla fine gli applausi giustamente meritati da tutte le ragazze in campo.

Parte bene la Volley Terracina che fa subito il break e si porta avanti 8-5, ma la Nautilus risponde prontamente e si riporta in parità prima e poi opera il sorpasso nella sosta tecnica successiva, andando a condurre per 16-15. Le giocate successive al rientro in campo, sono davvero cariche di emozioni e degne di rilievi tecnici, con ognuna delle due squadre che rispondeva senza indugio agli attacchi dell’altra e, così facendo, ci si avviava verso il finale di set quando a spuntarla era la Volley Terracina per 29-27.

Nel set seguente sempre grande equilibrio negli scambi iniziali, cambi palla rispettati e 8-7 Terracina che continua anche nelle giocate successive a comandare e provare l’allungo arrivando a condurre 16-12. Ma la reazione della Nautilus è immediata, rosicchia terreno e impatta il match sul 17-17, ma in questo gioco ad elastico, è nuovamente la Volley Terracina a scappare nuovamente sul 20-17, ma in breve raggiunta sul 23-23. Nuovo botta e risposta che manda le squadre nuovamente ai vantaggi dove a spuntarla è sempre la squadra ospite che bissa il set precedente con il punteggio di 27-25.

Terzo set dove ci si aspetta la reazione determinata e convinta della Nautilus e un probabile mollare la presa della Volley Terracina, ma invece così non è affatto, anzi proprio in questo parziale accade l’esatto contrario, con le ragazze di Pesce che continuano a tenere alto il ritmo e mettere pressione alle loro avversarie che sbagliano spesso, subito 8-5 Terracina che dopo il primo time out tecnico mettono la quarta e scappano via già nei punti seguenti, 11-6 prima e poi 15-8, mettendo tra loro e la Nautilus un distacco quasi rassicurante. Le romane poco dopo recuperano terreno e si portano a meno quattro, 17-13 per poi arrivare addirittura a meno uno, 18-17, e qui la Volley Terracina piazza un parziale di 5 a 0 che mette in ginocchio definitivamente la Nautilus, spegnendo definitivamente ogni tentativo di reazione, 23-18 e spianando di fatto un’autostrada verso la conquista del set e del match per il Terracina che chiude i giochi con il punteggio di 25-20 incamerando tre punti fondamentali.

 

Silvio Bagnara

Ufficio Stampa

Volley Terracina

Related posts

Leave a Comment