Vittoria tennistica dell’Heracles. Ardea annichilito.

Heracles – Ardea 6-0

Nel big match della diciottesima giornata del campionato di serie D, girone di Latina, l’Heracles surclassa l’Ardea con un roboante 6-0 e conferma saldamente la vetta della classifica.

L’approccio dell’Heracles è da manuale. Dopo solo due minuti di pressione asfissiante, gli scauresi passano in vantaggio con Corona, che infila il portiere avversario con un preciso tiro sotto l’incrocio dei pali. Il pallino del gioco è costantemente in mano ai locali, che a volte, però, esagerano nella giocata individuale, consentendo alcune ripartenze all’Ardea. In due occasioni, prima Petrella, poi Conte sulla linea impediscono agli ospiti di siglare il pareggio. Al 14’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Bisecco va vicinissimo al gol, ma il portiere gli chiude lo specchio col volto. Il raddoppio è nell’aria e avviene poco dopo. Ancora Bisecco sul laterale lascia sul posto il diretto avversario e fa partire un bolide, che Conte, perfettamente appostato sul secondo palo, deposita in rete. Entrambe le formazioni si fanno prendere dall’eccesso di foga e raggiungono presto il bonus dei cinque falli. Nel finale di tempo, Corona sfiora il 3-0 con un tiro che esce a lato di poco, mentre l’Ardea, in contropiede, spedisce fuori il pallone del possibile 2-1.
Nella ripresa, l’Heracles parte a razzo. Dopo un minuto Corona, in giornata di grazia, s’invola sulla fascia e lascia partire un tiro imparabile, grazie alla deviazione di un giocatore dell’Ardea. I locali hanno il merito di continuare a giocare al massimo, senza allentare la pressione ed il 4-0 ne è la naturale conseguenza. Colacicco prima è sfortunato a colpire la traversa, poi , sugli sviluppi di un calcio d’angolo, si fa trovare pronto sul secondo palo, segnando la sua ventunesima rete stagionale. L’Ardea è alle corde. I tentativi di rimonta degli ospiti s’infrangono sulla difesa dell’Heracles, che ancora una volta si dimostra la migliore del campionato. Al 48’ è Mella a chiudere praticamente la gara, siglando il 5-0. Gli ospiti tentano la carta del quinto uomo. L’Heracles è attento e non si fa sorprendere, anzi Petrella, dopo aver parato un tiro, indovina la parabola giusta, segnando la rete del definitivo 6-0.
A fine gara Corona è entusiasta della prova dei suoi. “Nelle ultime settimane avevamo disputato alcune prestazioni altalenanti, anche a causa di diverse assenze. Oggi abbiamo dimostrato la nostra forza. La gara è stata perfetta, l’abbiamo tenuta in mano dall’inizio alla fine. Abbiamo surclassato l’Ardea, una delle migliori formazioni del girone, sia dal punto di vista tattico, sia da quello agonistico. Nella prossima gara ci attende un nuovo big-match contro il Latina Scalo. Se mettiamo in campo la stessa cattiveria agonistica e la stessa voglia di vincere, viste contro l’Ardea, non dobbiamo temere nessuno. ”

Related posts

Leave a Comment