Unicusano Fondi, è trionfo: 1-0 al Monopoli! Rossoblù ancora imbattuti nel 2017

L’Unicusano Fondi torna alla vittoria e sconfigge il Monopoli per 1-0 al “Domenico Purificato”. Sotto gli occhi dei propri tifosi, i rossoblù portano a casa tre punti essenziali per la rincorsa verso i playoff: momentaneamente la squadra di Pochesci staziona alla sesta posizione del Girone C di Lega Pro. Esonerato Zanin, il Monopoli si ritrova ad affrontare la sfida con il nuovo allenatore Bucaro. Tra le fila fondane, restano ancora fuori Giannone ed Albadoro: al loro posto, confermati dal primo minuto Tiscione e Gambino.

LA GARA – L’incontro regala spettacolo sin dai primi minuti: gli ospiti sfiorano il gol dopo soli 100 secondi dal fischio d’inizio con Balestrero. Pochi istanti dopo, arriva la replica di Calderini, che angola a giro sul secondo palo ma non trova la porta. Dopo un grande avvio, la formazione pugliese comincia ad abbassare il proprio baricentro e quello del Fondi diventa un vero e proprio assedio: Varone va vicino al vantaggio con due potenti conclusioni entrambe indirizzate verso lo specchio, sulle quali Furlan è costretto ad opporsi. Ci provano anche Tiscione, pericoloso su punizione, e lo stesso Elio Calderini, che sfrutta la sinergia con Squillace per regalare spettacolo sull’out di sinistra. Nonostante le buone trame di gioco, l’Unicusano non riesce a passare in vantaggio e la prima frazione di gioco si conclude sullo 0-0.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa, è ancora dominio assoluto dei padroni di casa, che costringono il Monopoli a chiudersi interamente nella propria area di rigore. Difatti si gioca solo negli ultimi trenta metri, con il Fondi che imposta sulla trequarti e gli ospiti che si difendono. Al 57’ arriva la rete che sblocca l’incontro: dopo una buona percussione sulla sinistra, Squillace serve un pallone perfetto in area di rigore per Tiscione. La trasformazione sotto porta del fantasista rossoblù è davvero impeccabile: 1-0 per gli uomini di Pochesci. Il tecnico fondano richiama in panchina uno spento Gambino e concede una chance ad Albadoro, che al suo primo pallone scheggia la traversa e va a pochi centimetri dal gol del raddoppio. In preda alla forza della disperazione, il Monopoli alza notevolmente il proprio baricentro e prova a rendersi pericoloso, ma le uscite sicure e telefonate di Baiocco neutralizzano i tentativi offensivi degli avversari. Lo stesso portiere rossoblù si rende protagonista nel finale di due interventi provvidenziali: prima al 78’, quando nega l’1-1 a Montini lanciato verso la porta, ed in seguito all’83’, quando esce in presa sicura su un cross velenoso tagliato dentro l’area sul quale Pinto sarebbe potuto arrivare alla conclusione.

IL FINALE – Bucaro si gioca il tutto per tutto ed a pochi minuti dalla fine sostituisce Sounas per Vuthaj, concludendo la sfida con quattro attaccanti. Nonostante ciò, il Monopoli manca di lucidità sotto porta e rischia addirittura il tracollo: al 93’ Gambino colpisce il palo. Pochi secondi dopo arriva il fischio finale che sancisce il trionfo fondano sui pugliesi. Risultato giusto ed ampiamente meritato secondo quanto si è visto nel corso dei novanta minuti. Il più grande merito di Sandro Pochesci è quello di aver donato una propria identità di gioco alla squadra, che è capace, come in questo caso, di collezionare una prova di grande carattere e personalità. L’Unicusano, ancora imbattuta nel 2017, comincia a sognare in grande…

Andrea Pontone

Twitter: @_AndreaPontone

Related posts

Leave a Comment