Real Stella C5:Dal paradiso al grande rischio dell’inferno

Il Real Stella va vicino il ko casalingo dopo una vera battaglia con l’Anziolavinio che nei due minuti finali firma il 3-3 e poi sbaglia un calcio di rigore colpendo la traversa

Doveva essere una battaglia e così è stata. Doveva essere una grande sfida tra la prima della classe ancora imbattuta ed una delle principali rivali e così è stata. Real Stella ed Atletico Anziolavinio non tradiscono le attese regalando una gara memorabile ed emozionante fino all’ultimo istante. Ritmi alti e tanta voglia di vincere che emergono già dopo pochi istanti quando Tonini è costretto a deviare in angolo una conclusione di De Marco. La risposta dello Stella è prima nei piedi di Cesari e poi nel contropiede, sempre del numero 9 pontino, con Capogrossi che la mette di poco fuori. Dopo cinque minuti arriva il bolide di Ciuffa che fulmina l’ottimo Passera per il vantaggio dello Stella. La squadra di Simeone ha sempre bel gioco ma spesso va a sbattere contro la grinta degli ospiti che su ogni palla non mollano mai. È sempre la qualità a smuovere gli equilibri: prima quella di Chianese con la respinta di Passera e poi quella di Tonini tra i pali che nega la rete a Musilli. Al 13′, da un calcio di punizione di Musilli c’è la deviazione vincente di De Marco sotto porta che beffa i padroni di casa. Lo Stella preme ma è incredibile il salvataggio, a porta libera, di De Marco con un colpo di tacco volante su un tentativo del solito Chianese. È una partita intensa e bellissima che Cesari sblocca nuovamente all’ottavo della ripresa con una bella azione caparbia che porta a battere nuovamente Passera. I padroni di casa provano a cavalcare l’entusiasmo del vantaggio ma Passera beffa Ciuffa con una bella uscita a colpo sicuro. Dall’altra parte invece Tonini e Bragagnolo salvano un gol quasi fatto e poi, poco dopo, una rovesciata di Vinci salva ancora una volta il Real. Sventati i due pericoli più grandi però la beffa arriva sugli sviluppi di un calcio d’angolo che riporta in parità l’incontro. Non c’è un solo momento di tranquillità in tutto l’incontro tanto che Capogrossi e Chianese (in due occasioni) sfiorano nuovamente il gol. Al 26′ l’ennesimo schema in area avversaria porta alla conclusione Ciuffa che trova l’angolino vincente per il 3-2. La partita sembra chiusa e soprattutto in mano ai padroni di casa ma al 30′ Musilli anticipa su un angolo dello Stella partendo in solitaria in contropiede e servendo a De Marco il pallone dell’inaspettato 3-3. Partita finita? Niente affatto e, dopo pochi istanti, il direttore di gara concede un rigore per gli ospiti che Scarpetti spedisce sulla traversa. È l’ultimo sussulto di una partita immensa: l’Anziolavinio resta a -8, lo United Aprilia si avvicina a -6. In attesa del recupero tra Anziolavinio e United stesso ma soprattutto del big-match del Roselli con lo United di sabato prossimo.

REAL STELLA – ATLETICO ANZIOLAVINIO 3-3
REAL STELLA: Tonini, Siragusa, Pardo, Capogrossi, Bragagnolo, D’Angelo, Vinci, Chianese, Cesari, Ciuffa, Barbierato, Cacciotti. All.Simeone
ATLETICO ANZIOLAVINIO: Passera, De Lorenzo, Origlia, Barsotti, De Carolis, Mastroianni, De Franceschi, Musilli, Scarpetti, Moncada, De Marco, Milani. All. De Angelis
ARBITRO: Fabio De Gasperi di Ostia Lido
RETI: 5’pt Ciuffa, 13’pt De Marco, 8’st Cesari, 18’st Mastroianni, 26’st Ciuffa, 30’st De Marco

 

Ufficio Stampa

Related posts

Leave a Comment