La salvezza della Vigor passa anche per Albano

Il Cisterna prepara la trasferta albanense con la speranza di accelerare il processo di inserimento dei più giovani. “Tanti under stanno crescendo sotto tutti i profili, per noi il settore è alla base di tutto”

La salvezza sembra un traguardo decisamente alla portata per la Vigor Cisterna ma mettere altro fieno in cascina con la trasferta di Albano è sicuramente l’obiettivo massimo per la truppa di Angeletti. Dare continuità, acquistare esperienza e serenità per affrontare al meglio questo impegnativo girone di ritorno. La squadra appare in crescita e raggiungere la salvezza, il più presto possibile, potrebbe anche accelerare quel processo di inserimento dei giovani in prima squadra cominciando a fare quel minutaggio che già tanti under hanno fatto in questa prima parte della stagione. Il progetto giovani in casa Vigor Cisterna è una cosa seria, un programma che parte dai più piccoli fino ad arrivare agli esordi con la C1. Questo è il terzo anno del nuovo progetto giovanile della famiglia Angeletti e già aver superato di gran lunga i 50 iscritti è da considerare un ottimo risultato. Una gestione sempre interna con Tonino e Luca Angeletti in prima linea ma anche con la sapiente collaborazione di Marco Petrone della prima squadra. “Ci piace lavorare con i più giovani e trasmettergli l’identità Vigor – ha detto proprio Luca Angeletti – la soddisfazione più grande è vedere quanto anche i più piccoli si stiano appassionando al calcio a 5 che è sempre visto come uno sport minore rispetto al calcio. Non accade che arrivano solo “scarti” del calcio ma per fortuna il futsal sta diventando una prima scelta soprattutto per i bambini”. Piccoli ma anche ragazzi più grandi che già stanno saggiando l’emozione di una categoria importante come la C1 con una Juniores che fa da importante serbatoio per la prima squadra: “Stanno crescendo bene – ha ripreso Angeletti – sia fisicamente che qualitativamente. Già in tanti hanno fatto minutaggio in prima squadra e ci sono ancora tante situazioni molto interessanti per il futuro. Ci coltiviamo in casa quello che abbiamo, non è facile nel calcio a 5 ma ci stiamo mettendo l’anima per far crescere il progetto Vigor e questo sport in generale”. Un progetto curato nel minimo dettaglio: dallo stesso kit per tutti i ragazzi, compresa la prima squadra, al conoscere sul campo tutti i settori della società. Un obiettivo romantico ed ambizioso quello della trafila completa dai pulcini fino alle categorie senior con la stessa maglia, un progetto semplice sulla carta ma che non tutti hanno il coraggio di fare.

Ufficio Stampa

Related posts

Leave a Comment