LA LUPO ROCCO GAETA CHIUDE IL 2016 CON LA 4° SCONFITTA CONSECUTIVA

A Pontinia, passa il Conversano per 24-31. Il DT Bettini: «Guardiamo al futuro»

Gaeta, sabato 10 dicembre 2016 – Si chiude con la quarta sconfitta consecutiva il 2016 della Lupo Rocco Gaeta. Tra le mura amiche del Palasport di Pontinia, la compagine biancorossa, complice un primo tempo da dimenticare in modo particolare in fase difensiva, non ha saputo tenere testa al Conversano, che consolida la terza posizione in classifica chiudendo sul 24-31.

PRIMO TEMPO – La formazione ospite parte subito forte, piazzando dopo appena 2’ il primo break di 2-0 e costringendo i padroni di casa ad una rincorsa mai portata a compimento. Bufoli prova ad accorciare le distanze, ma i pugliesi non si lasciano intimorire e tornano a correre avanzando sul +3, 1-4 al 7’. Col passare dei minuti il divario aumenta, 3-7 all’11’ che costringe Petronijevic al time out. Gli effetti sortiti non sono quelli sperati, l’attacco locale riesce raramente a bucare l’ermetica muraglia avversaria, mentre la difesa non contiene le avanzate e le veloci ripartenze dei biancoverdi, che allungano il passo sul +5 al 15’, 4-9, e sul +6 al 21’, 7-13. Una timida reazione firmata da Panariello, Bettini e Ponticella permette ai gaetani di riavvicinarsi, 11-14, ma è solo un’illusione, perché il team di Tarafino prosegue la fuga facendo tornare tutti negli spogliatoi sul massimo vantaggio del primo tempo, +7, 11-18.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il copione è lo stesso, Martino (top scorer del match a quota 10) continua a punire i laziali sfruttando le loro disattenzioni, e dopo appena quattro giri di lancette dal ritorno in campo coach Petronijevic chiama nuovamente tutti a sé sul 13-21. Vie d’uscita, però, sembrano mancare, perché Conversano non si ferma festeggiando al 13’ il +10, 17-27. È solo nell’ultimo quarto d’ora di gara che torna a far capolino il vero Gaeta, pungente in modo particolare col miglior realizzatore tra i suoi, Amato. Ma ormai è troppo tardi. C’è tempo solo per rendere la sconfitta meno amara, e alla sirena finale il tabellone parla di 24-31.

IL DIRETTORE TECNICO PAOLO BETTINI – «Ritengo che Conversano sia una delle squadre più forti del nostro girone, e sapevamo che avrebbe puntato molto su difesa aggressiva e ripartenze veloci. La nostra difesa, al contrario, non è stata all’altezza della situazione e ci sono mancate grinta e determinazione. Speriamo che, al ritorno dalla lunga pausa che ci attende, i ragazzi possano tornare ad esprimere il miglior gioco, spinti dalle giuste motivazioni. Sono fiducioso, perché sono convinto che questo gruppo abbia capacità e potenzialità maggiori rispetto a quanto dice adesso la classifica».

IL PROSSIMO TURNO – La Lupo Rocco Gaeta osserverà sabato prossimo il proprio turno di riposo, e tornerà in campo, dopo la lunga pausa per le festività e gli impegni della Nazionale, sabato 21 gennaio, ospite del Teamnetwork Albatro.

LUPO ROCCO GAETA – CONVERSANO 24-31 (P.T. 11-18)

LUPO ROCCO GAETA: Cienzo, Amendolagine, Ciccolella D. 1, Ponticella 3, Florio, Filic 4, Bettini 5, Marciano, Ciccolella A, Amato 6, Panariello 3, Lodato, Bufoli 2, Macera. All.: Zlatko Petronijevic

A. P. CONVERSANO: Carso, Fantasia 2, Giannoccaro 3, Nebbia, Lupo M., Lupo J. 4, Martino G. 10, Pignatelli 2, Recchia M. 1, Luciano, Dedovic 6, Iballi 3, Carone, Sciorsci. All.: Alessandro Tarafino

ARBITRI: Cimini – Ciotola

 

                                                                                                                                  Alessandra Aprile

                                                                                                  UFFICIO STAMPA GAETA SPORTING CLUB

Related posts

Leave a Comment