Vigor Cisterna fuori dalla Coppa. Ora testa all’History 3Z

Anche dopo il ko interno con lo New Team in casa Vigor Cisterna regna serenità in vista del prossimo impegno interno

Tornare a giocare subito per dimenticare il ko interno di coppa con l’Atletico New Team. La Vigor Cisterna ha bisogno di campo, subito, immediatamente. Mercoledì è finita l’avventura nella manifestazione regionale con gli ospiti che hanno confermato la solidità e la compattezza viste nella gara d’andata. La squadra di Angeletti non deve rimproverarsi nulla però perchè i gol di Kaci (2), Saccaro, D’Uva e Scripniciuc hanno dimostrato quanto questa formazione sia in grado di giocarsela davvero con tutti, nonostante l’8-5 finale. La Vigor esce dalla Coppa a testa alta, lo fa con una squadra piena di giovani che continuano nel loro processo di crescita. Mingione e Vita infatti hanno replicato le buone prove mostrate dagli altri under Colasante e Cimmino, protagonisti nella gara d’andata. Ora però testa alla Roma History 3Z, una squadra storica che non bisogna mai sottovalutare. “Forse non lotteranno per vincere il campionato – ha detto il tecnico Angeletti – ma andremo a sfidare una squadra molto temibile sotto tutti i punti di vista. Ha esperienza e l’anno scorso ha fatto un’ottima stagione in C2. Bisognerà stare attenti, cercare di migliorare quello che non è andato in queste ultime due sfide e metterli in difficoltà”. Una gara da prendere con le pinze per cercare di tornare ad una vittoria che manca da due partite (Minturno e Atletico New Team). La prima squadra però non è l’unica ad essere nel pieno delle proprie battaglie perché anche per la Juniores sono state due settimane molto intense. Tre partite giocate in pochissimi giorni e quattro punti guadagnati. Un pareggio esterno arrivato a Velletri (4-4) grazie ad un gol di Guarracino nel finale e la vittoria nel derby con Colasante giustiziere. Sconfitta netta invece con l’Accademia Sport, in una gara da dimenticare.

 

Ufficio Stampa

Related posts

Leave a Comment