Fondi, esordio da favola!

Tre punti storici, quelli conquistati ieri dall’Unicusano Fondi contro il Reggina. I rossoblu hanno dimostrato di essere una squadra con il giusto mordente, che ha avuto la forza di lottare fino all’ultimo, per portare a casa un risultato importantissimo. I 4.000 spettatori del Domenico Purificato hanno assistito a una bellissima partita, ricca di occasioni e palle gol, che ha visto la superiorità del Fondi già nei primi minuti, con i rossoblu che sono venuti in avanti con prepotenza. Protagonista assoluto Elio Calderini, che dopo due ottime conclusioni pericolose ha sbloccato la partita, con un sinistro potentissimo all’incrocio dei pali. Il Reggina, dopodiché, non è riuscito a trovare la condizione psicologica per cercare la via del pareggio, e il Fondi ne ha approfittato. Al 34′, Tiscione si è inserito sulla destra, liberandosi dalla marcatura di Porcino allungandosi il pallone di testa (finta che usa molto spesso). Appena il rossoblu è entrato in area di rigore, il terzino amaranto lo ha steso. Dal dischetto, un infallibile Albadoro ha firmato il raddoppio spiazzando Sala. Una ripresa molto accesa ha visto la formazione ospite colpire una traversa ed accorciare le distanze con Gianola. Ma l’Unicusano Fondi ha saputo gestire molto bene la partita, sfiorando più volte il 3-1, per poi chiudere la partita nel finale con D’Agostino. A Pochesci va riconosciuto il merito di aver saputo preparare molto bene la partita. Il Fondi ha schiacciato il Reggina nella propria metà campo, gestendo la partita verosimilmente come se fosse una squadra esperta del campionato, e non una debuttante. Il tecnico rossoblu ha saputo anche sfruttare bene i cambi, giocandosi la carta D’Agostino, autore del terzo gol. A convincere è anche il gioco, e sopratutto la mentalità. Il Fondi ha avuto il coraggio di imporre il proprio gioco davanti a una squadra con ben più esperienza di lei, e che fa dell’attacco la sua arma vincente. Ha alzato il proprio muro dinnanzi all’avanzata amaranto, sapendo soffrire e conservare il risultato, per poi purgare in contropiede il Reggina e mettere il risultato in cassaforte. Ed ora, testa alla Vibonese. Il Fondi non andrà in Calabria per una semplice passeggiata, ma per un solo obiettivo: i tre punti.

Andrea Pontone da Calciomercato.com

Related posts

Leave a Comment